Eiaculazione precoce

QUANDO SI TRATTA DI EIACULAZIONE PRECOCE? MITI E VERITA’ A CONFRONTO

Iniziamo col dire che la definizione che troviamo sui manuali, nella parte dedicata alle disfunzioni sessuali, spiega che  l’eiaculazione precoce consiste nel “presentarsi, persistente e ricorrente, di eiaculazione in seguito a stimolazione sessuale anche minima, oppure prima, durante o poco dopo la penetrazione e comunque prima di quando il soggetto desidererebbe.” Per parlare di eiaculazione precoce, essa deve causare notevole disagio o difficoltà interpersonali e non deve essere dovuta esclusivamente agli effetti diretti di una sostanza.

eiaculaz prec 3

Già però vi sono dubbi se considerarla una disfunzione: alcuni teorici postulano che nel mondo animale, essa parrebbe avere vantaggi per la sopravvivenza, in quanto una rapida eiaculazione renderebbe più brevi i tempi del coito, diminuendo i momenti di vulnerabilità della coppia durante l’ attività riproduttiva!!

Inoltre non esistono parametri per definire quand’è che si possa parlare in modo inequivocabile di eiaculazione precoce, perché non esiste un tempo stabilito per cui un uomo dovrebbe tenere l’erezione prima del coito.

Altri studi (Masters and Johnson, 1996) ancora definiscono eiaculazione precoce il fatto che l’uomo non sia in grado di trattenersi in modo tale che il/la partner sia soddisfatto/a in almeno il 50% dei rapporti sessuali.

Anche questo criterio, comunque, non è del tutto attendibile, in quanto varia notevolmente a seconda del tempo che impiega il partner per raggiungere a sua volta l’orgasmo (possono quindi esserci dei falsi positivi, qualora la problematica rilevi che il partner ha difficoltà a raggiungere l’orgasmo).

Altre ricerche presuppongono che eiaculatore precoce è colui che ha l’eiaculazione dopo alcune spinte pelviche (5-10) o addirittura prima ancora di introdurre il pene in vagina.

Altri studi ancora definiscono un uomo come eiaculatore precoce se durante almeno il 50% dei suoi rapporti sessuali, egli sente scarso controllo volontario nel momento dell’eiaculazione.

Oltre alla molteplicità di studi per formulare criteri diagnostici che abbiano una validità scientifica, vi è anche una difficoltà per stabilire la percentuale degli uomini con questa problematica, che pare essere la disfunzione sessuale più comune, presente in una percentuale di uomini che varia (a seconda degli studi) da un terzo a tre quarti della popolazione maschile!!

E’ comunque da tener presente che il fatto di prolungare la sensazione di piacere preorgasmica, ovvero di rimanere in linea con i tempi orgasmici femminili (differenti e molto più prolungati) ha fatto si che gli uomini apportassero necessarie variazioni del controllo eiaculatorio che risultassero maggiormente accettabili socialmente.

Varie sull’eiaculazione precoce

L’eiaculazione precoce ha sempre fatto parte dell’essere umano, ha cambiato dimensione con l’evoluzione del genere umano: alcuni decenni fa si viveva l’esperienza sessuale con una certa precocità, ma questo non sembrava suscitare alcuna preoccupazione, una rapida conclusione del rapporto come non era percepito come disfunzionale. In tale periodo storico le donne ignoravano in gran numero cosa fosse il piacere orgasmico, non si conoscevano a livello corporeo e la sessualità veniva vissuta come un “piacere” da dare al proprio uomo e solitamente finalizzata alle gravidanze.

Solamente dopo il femminismo e la rivoluzione sessuale degli anni 60-70 si è osservato un forte cambiamento della sessualità e soprattutto del piacere femminile, che ha assunto un significato paritetico a quanto accadeva per l’uomo. E’ stata conquistata una liberalizzazione sessuale, che ha portato l’uomo ad adeguarsi al concetto di “darsi piacere reciproco”. Da qui l’importanza di aver appreso a ritardare l’orgasmo per agevolare quello femminile che necessita di tempi ben più lunghi per arrivare!

Appare dunque importante anche per una successiva fase di trattamento del disturbo, porre l’attenzione sulle capacità di controllo da parte dell’uomo rispetto all’eiaculazione.

In genere, la maggior parte dei maschi con eiaculazione precoce possono ritardare l’orgasmo durante la masturbazione per un tempo più lungo che durante rapporti con partner, e molti imparano a ritardare l’orgasmo con l’esperienza sessuale e con l’età, ma altri continuano ad eiaculare precocemente e possono voler cercare aiuto per il proprio disturbo.

Alcuni uomini riescono a ritardare l’eiaculazione all’interno di una relazione stabile, ma vanno nuovamente incontro ad eiaculazione precoce con un nuovo partner.

Può accadere anche che un uomo perda la capacità di ritardare l’orgasmo dopo un periodo di funzionamento adeguato, in tal caso molteplici possono essere le cause tra cui un livello di eccitazione molto alto, un’elevata ansia da prestazione con un nuovo partner, una diminuita frequenza di attività sessuale, una perdita di controllo sull’eiaculazione legata alla difficoltà nel raggiungere o nel mantenere l’erezione.

Le cause di eiaculazione precoce, una volta escluse quelle su base medica (una piccola percentuale, in genere transitorie, sono legate a stati infiammatori, uretriti, anomalie anatomiche del frenulo, prostatiti, vescicoliti, sclerosi multipla, tumori midollari, ipertiroidismo, stress, ecc. Tali condizioni, però, sono generalmente evidenti, poiché comportano altri sintomi oltre alle eiaculazioni precoci.), sono per la maggior parte dei casi su base psicologica e sono da ricercarsi in vari fattori tra cui l’ansia elevata ed una maggiore sensibilità del pene.
Torna al menu

Trattamento dell’eiaculazione precoce

Il trattamento dell’eiaculazione precoce su base psicogena è ad oggi basato su strategie di intervento comportamentale e farmacologico, in quanto non vi sono prove scientifiche di efficacia di alcuna altra forma di trattamento psicologico.

L’intervento psicoterapico mira ad incrementare la latenza eiaculatoria e l’auto-controllo: la terapia che prevede “compiti mansionali”, prevede generalmente la partecipazione di entrambi i membri della coppia, ove possibile, e implica una serie di prescrizioni ben precise e di esercizi che l’uomo deve eseguire dapprima da solo e successivamente insieme al partner.

Si tratta di una forma di terapia diretta al problema, che è affrontato tramite l’utilizzo di specifiche tecniche, ma che analizza, ove necessario, aspetti psicologici più profondi, legati alla personalità del soggetto, alle sue relazioni, alle sue idee e convinzioni rispetto alla sessualità, alla storia di vita personale ed al contesto socio-culturale in cui è cresciuto.

La terapia farmacologica utilizza due classi di farmaci che inducono effetto ritardante sull’eiaculazione: i bloccanti alfa-adrenergici e gli antidepressivi serotoninergici (in particolare, negli ultimi tempi, la dapoxetina).

In realtà i farmaci in questione non sono specifici per l’eiaculazione precoce, ma si sfrutta l’effetto secondario delle sostanze che essi contengono, che è quello di desensibilizzare l’area genitale e di rendere più difficile il raggiungimento dell’orgasmo. Nella pratica clinica, comunque, è stato sperimentato che qualora si utilizzi una terapia farmacologica, ad essa va affiancato un percorso di terapia comportamentale che preveda una graduale riduzione e sospensione del farmaco non appena il soggetto acquisisce un maggior senso di auto-controllo.
Torna al menu

Bibliografia

D.Dettore, Psicologia e Psicopatologia del comportamento sessuale, 2001, Mc Graw-Hill
Torna al menu

70 thoughts on “Eiaculazione precoce

  1. Pingback: Buy it cheap here

  2. Pingback: Sound Hire Surrey

  3. Pingback: phentermine

  4. Pingback: Tour

  5. Pingback: buy advertising blimp

  6. Pingback: sahibinden Satılık Daire alanya

  7. Pingback: office space NYC

  8. Pingback: Where to get your Xbox game really cheap

  9. Pingback: buy warehouse

  10. Pingback: Payday Loans

  11. Pingback: Garcinia Cambogia

  12. Pingback: Payday Loans

  13. Pingback: Garcinia Cambogia

  14. Pingback: Payday Loans

  15. Pingback: bali yoga retreats

  16. Pingback: Green Coffee Bean Max

  17. Pingback: warehouse property for sale

  18. Pingback: payday loans

  19. Pingback: su kaçağı bulma

  20. Pingback: general pest control cleveland

  21. Pingback: warehouse in Miami

  22. Pingback: Garcinia Cambogia

  23. Pingback: Binary Bank Breaker app

  24. Pingback: https://www.youtube.com/watch?v=_g7b5u3clUg

  25. Pingback: get backlinks from high pr sites

  26. Pingback: toenail fungus

  27. Pingback: buy backlinks for my web site

  28. Pingback: toronto rentals apartment

  29. Pingback: commercial real estate

  30. Pingback: apple computer

  31. Pingback: Dr Oz Garcinia Cambogia

  32. Pingback: jintropin

  33. Pingback: quick payday loans

  34. Pingback: Wealthy Wheat Trader Scam

  35. Pingback: resep soto bandung

  36. Pingback: jual kaos bola

  37. Pingback: Read Full Report

  38. Pingback: buy organic traffic

  39. Pingback: crazy bulk

  40. Pingback: Beachfront accommodation in Durban

  41. Pingback: New York City Public Relations

  42. Pingback: become a dentist

  43. Pingback: SEO Consultant

  44. Pingback: schaufensterfiguren

  45. Pingback: click here

  46. Pingback: buy backlinks

  47. Pingback: Andria Reitz

  48. Pingback: Crazy Bulk

  49. Pingback: phen375

  50. Pingback: review crazy bulk

  51. Pingback: getasteroid.com

  52. Pingback: getasteroid.com

  53. Pingback: getasteroid.com

  54. Pingback: getasteroid.com

  55. Pingback: getasteroid.com

  56. Pingback: getasteroid.com

  57. Pingback: getasteroid.com

  58. Pingback: smettere di fumare

  59. Pingback: OSRS Bot

  60. Pingback: 43ytr.icu/j/GPoAr

  61. Pingback: Èãðà ïðåñòîëîâ 8 ñåçîí

  62. Pingback: glyxar.ru

  63. Pingback: abisko.ru

  64. Pingback: 2021

  65. Pingback: 2020-2020-2020

  66. Pingback: ðîêåòìåí

  67. Pingback: wwin-tv.com

  68. Pingback: Video

  69. Pingback: watch videos

  70. Pingback: Watch

Comments are closed.